Originali Guestbook

Come rendere un ricordo davvero indelebile!

Un ricordo importante per gli sposi è il guestbook, il libro degli “ospiti”, che nasce in diretta durante il ricevimento grazie alle dediche estemporanee che gli invitati rivolgono alla coppia. Per rendere più originale questo momento, coinvolgendo anche in modo più divertente gli ospiti, si può puntare sulla creatività di idee nuove.guestbook coperte
Se siete amanti del patchwork potreste pensare a un tavolo pieno di ritagli di stoffa e pennarelli per tessuti. Un plaid di ricordi, di grande effetto!
photobooth polaroidSe il budget ve lo consente, molto carina è l’idea di creare un angolo per allestire il Photobooth. Con l’aiuto del fotografo potreste infatti creare un album di polaroid in diretta.
Se avete scelto la musica come tema del matrimonio, recuperate dei vecchi dischi in vinile che potranno in seguito decorare una parete della vostra futura casa.
dischi vinileSe è invece il mare ad unire la coppia, una bella idea è quella di raccogliere dei ciottoli di una giusta grandezza da utilizzare come segnaposto dove ogni invitato può lasciare il suo pensiero per voi.sassolini

Wedding table decoration

Tante idee per allestireallestimento table

Per rendere indimenticabile il vostro matrimonio, ogni dettaglio va curato con grande stile. Anche la table decoration richiede un’attenzione per i particolari, sempre in linea con l’allestimento e il tema del vostro wedding day.latta table 2Nella decorazione della tavola non potranno mancare candele dai colori pastello e tenui per rendere l’atmosfera intima e soffusa; tanti fiori, preferibilmente di stagione, per quel tocco green dal sapore rustico e chic.gabbiette Ad impreziosire,rendendola anche più originale, la decorazione della tavola o della confettata,lanterne, piccole gabbie, barattoli di vetro recuperati, candele e rametti per un allestimento vintage, tanto richiesto nelle lunghe tavolate tornate di moda. whitePer un matrimonio più classico, che conserva tavoli tondi, la trasparenza del vetro e un look total white saranno garanzia di una riuscita perfetta!2bianco

Riciclo creativo

Immagine

barattoliCon creatività e fantasia si può dare nuova vita ad oggetti di tutti i giorni, rendendoli un complemento originale per un allestimento. punti luceDai barattoli, alle bottiglie in vetro fino alle cassette di legno, tutto può essere “ripensato” in chiave nuova. cassette legnoPiccoli punti luce, sedute alternative e graziosi centrotavola, perfetti sia per un’ambientazione country sia per una più raffinata ed elegante!allestimenti

Valentina

Matrimonio a fumetti!

wedding heroPer una fortuita combinazione del Caso il mondo del fumetto colora da un pò di tempo le mie giornate, con tutta una serie di personaggi, storie e filosofie di pensiero che mi stanno davvero incuriosendo. Ho pensato che un cultore di anime giapponesi e un divoratore di strisce, pensando al “Sì” potrebbe richiedermi un originalissimo matrimonio a tema, libero dagli schemi! Mi sono attrezzata perché ogni dettaglio risponda a una striscia 😉
partecipazioniInviti e partecipazioni: meglio affidarsi ad un grafico professionista che si occupi di tutto il set cartaceo (partecipazioni, inviti, libretti, segnaposto, thank you card). Il tutto dovrà essere pensato in chiave fumetto, quindi magari ritraendo la coppia come una caricatura dei supereroi del disegno. tableauTableau de mariage. Qui ci si può davvero divertire, assegnando ad ogni tavolo il nome di un protagonista delle strisce più famose: da Batman a Spiderman fino a Dylan Dog! Per non parlare dei numerosissimi personaggi che popolano l’universo dei manga. bouquetIl bouquet: un’idea originale potrebbe essere un paper bouquet, un bouquet realizzato con fiori di carta (in questo caso con pagine di fumetti), o quella di inserire fra i fiori scelti (meglio semplici, considerata l’atmosfera giovanile e frizzante del tema) ritagli di fumetto.photo boothIl party: qui le wedding devono dare il meglio della loro creatività (senza mai esagerare) inserendo un richiamo costante al tema in ogni singolo elemento del ricevimento.Il segnaposto ad esempio seguirà il tableau. Se al tavolo è stato assegnato il nome di un personaggio, il segnaposto per coerenza potrebbe essere l’albo della saga. wedding dressIl photo booth… a tema! Perchè non far realizzare delle sagome ad altezza reale dei più importanti eroi dei fumetti nonché degli sposi in versione caricaturale? Un’ idea che non potrà non piacere a tutti gli invitati! Se poi gli ospiti sono spiritosi, alla mano e non si prendono troppo sul serio, anche realizzare t shirt e procurarsi gadgets a tema sarebbe davvero una great idea! Che dire delle wedding cake??

Luna di miele in … Bretagna!

bretagnaQuando si pensa al viaggio di nozze, la mente corre a mete esotiche, paradisi lontani e incontaminati, dimenticando, spesso, che l’Europa offre scenari suggestivi e un fascino senza tempo!
Una proposta alternativa, ma ad alta dose di romanticismo, è un tour fly & drive della Bretagna regione nord-occidentale della Francia, affacciata sull’Atlantico e famosa per i suoi paesaggi che cambiano ad ogni momento, alternando forza e fragilità e offrendo scorci mozzafiato. Lungo la costa, le scogliere selvagge a picco sul mare cedono il passo al morbido verde della campagna.
chambres d hotes 2L’itinerario consigliato è di 22 giorni e 21 notti, da fine aprile a metà giugno. La particolarità di questo tour, così come di tutti i fly & drive, è data dalla possibilità di noleggiare l’auto, per far godere a pieno la vista senza stress, in totale autonomia e abbracciando a pieno le meraviglie di luoghi incantevoli.
chambres hotesMa ciò che lo rende imperdibile, originale e indimenticabile è la sistemazione nelle chambres d’hôtes, l’equivalente francese dei B&B.
Le chambre d’hôtes sono assolutamente il modo migliore per scoprire la Francia rurale: case private arredate con un gusto impeccabile, di solito immerse nella natura, dove vengono serviti a colazione genuini prodotti locali, spesso coltivati dagli stessi proprietari.
Ogni camera è studiata per regalare agli ospiti serenità e confort e nei casi più esclusivi (maison d’hôtes), sono ricavate all’interno di castelli e antichi mulini.
parigiPunto di partenza per scoprire questa regione così suggestiva Parigi, capitale dall’intramontabile charme! Superfluo elencare le attrattive della Ville Lumiere!
dinanDa Parigi spostamento in treno per Rennes, famosa per una delle più maestose cattedrali gotiche di Francia. Da qui si consiglia la visita dei dintorni: Paimpont e la leggendaria foresta di Broceliande teatro delle vicende di Mago Merlino; il Castello di Dinan del XIV secolo; St Malo e Cancale, rinomata per le sue ostriche; Mont st Michel (in Normandia, appena oltre il confine).
mont sant michelSoggiornando a Quimper, meritano sicuramente una visita Pont Aven, rifugio di Gauguin, sede di una delle più importanti scuole pittoriche impressioniste di fine Ottocento e il faro di Eckmühl sulle scogliere di Penmarc’h, un gigante di pietra che si staglia fieramente nel cielo con la sua sagoma alta ben 65 metri.
pontVale la pena salire in cima a quest’imponente costruzione. Dall’alto, dopo 307 gradini, la vista sull’arcipelago di Glénan e sull’île de Sein è stupefacente! Vannes, Carnac, con il suo borgo e i suoi famosi megaliti, e Nantes sono le ultime tappe di questo tour così ricco di storia e natura.
faro
st maloValentina

Per le info ringraziamo Cecilia Altini, direttore tecnico della Viàtius Tour, agenzia viaggi che propone mete da sogno per tutti i nostri sposi.

Matrimonio ecofriendly

I matrimoni ecologici non solo fanno bene alla natura ma in questo periodo sono anche di grande tendenza!centrotavola
Dagli inviti al vestito, dalle bomboniere ai segnaposto, tutto può essere eco!
Vediamo insieme qualche consiglio:
– gli inviti o i portaconfetti
non possono che essere in carta riciclata o biodegradabili, ma ci sono migliaia di decorazioni quindi non c’è che l’imbarazzo della scelta!chiara
– le bomboniere
Vasetti di miele, marmellata, olio, liquori, spezie! molto eco-chic i saponi, i gessetti profumati, piantine e semi o le candele in cera d’api. E avete mai pensato a tutte quelle associazioni che offrono bomboniere equo-solidali?vasetto
centrotavola e segnaposti
composizioni con fiori, frutta e verdura sono molto originali! l’utilizzo di piante aromatiche come basilico, origano, menta, camomilla, lavanda, timo non solo fanno felice la nostra terra ma hanno anche un ottimo profumo.Cervarolo
non solo fiori
non siete ancora soddisfatti e volete essere ancora più alternativi? perchè invece dei fiori non utilizzate materiale riciclato come decorazioni di carta, plastica o bottoni e conchiglie?
location
la sua scelta è essenziale! evitate posti lontani dal luogo della cerimonia per limitare gas inquinanti, sfruttare la luce naturale del sole, risparmiando sull’elettricità oppure scegliete una struttura che utilizzi energia rinnovabile.barbera
Il menu dovrà essere a km zero, così non solo prediligerete i prodotti del territorio ma avrete la sicurezza che ciò che mangiate è assolutamente salutare!cervarolo2

Foto by Prestige Events Planner s.r.l

Donatella

Brides to be… chic!

Belle Époque, Jenny Packham Bridal 2014

Belle Époque è il titolo della nuova collezione sposa di Jenny Packham, tra le più amate dalle “brides to be” inglesi e non solo!Florence_ Proposte dal sapore Art Nouveau rivisitato in chiave moderna nell’uso dei tessuti puri e delle scollature audaci. Una silhouette sobria e leggera nei colori avorio, champagne e magnolia impreziosita dai tessuti raffinati come il mikado o la duchesse di seta, il sontuoso chiffon drappeggiato e lo squisito pizzo francese.Tilly Applique e ricami, fiori delicati e linee sinuose ispirati ai favolosi Anni Venti.

Jenny-Packham-RoseUn look vintage che ha conquistato anche la Principessa di Cambridge, Kate Middleton che spesso ha scelto abiti della stilista per le occasioni ufficiali.Kitty Mise sofisticate, molto eleganti e nelle tonalità super chic del cipria e dello champagne per chi ama giocare con le mode e i tempi in un mood davvero glamour!Belle-magnolia_claudia

Galateo del matrimonio

Il vademecum per lei e per lui…

listaLui e lei ma anche famiglia di lui e famiglia di lei! Chi fa cosa? Un matrimonio, soprattutto quello più tradizionale, comporta tutta una serie di compiti e di spese da affrontare per le rispettive famiglie. Il buon gusto e la misura sconsigliano gli eccessi, ogni scelta dovrà essere fatta con stile e raffinatezza ed adeguata al luogo dove si svolge il matrimonio, alla tipologia di ospiti presenti e alle possibilità economiche degli sposi, senza strafare! Se il vostro obiettivo è, invece, stupire senza dar troppo peso alle tasche, per fugare ogni dubbio, al di là di quelle che sono le varianti “regionali” relative agli usi e costumi riguardo alle nozze, il galateo del matrimonio specifica chiaramente quali sono le spese che devono affrontare i genitori della futura sposa e quali quelle del futuro sposo.
wish
Alla famiglia della sposa toccano:
• Spese tipografiche e di spedizione degli inviti e delle partecipazioni;
• Bomboniere e confetti;
• Acquisto dell’abito (da noi a Sud questo spesso compete alla famiglia dello sposo!);
• Preparazione del corredo;
• Spese della cerimonia, comprensive dell’addobbo floreale sia della chiesa che del ricevimento;
• Offerta per la chiesa;
• Abiti delle damigelle e dei paggetti;
• Automobile per la sposa e per la famiglia;
• Spese per il ricevimento;
• La musica;
• Spese per il servizio fotografico.
• Acquisto del mobilio della camera da letto, fatta eccezione del materasso.
chipboard
Alla famiglia dello sposo spettano invece:
• Acquisto della casa coniugale;
• Arredamento fatta eccezione della camera da letto;
• Materasso per la camera da letto;
• Fedi;
• Bouquet;
• Fiori da portare all’occhiello sia per lui che per i testimoni;
• Automobile per condurre sia lui che i propri testimoni nel luogo della celebrazione della cerimonia;
• Il viaggio di nozze
caketopNon ho ancora ben capito perché allo sposo spetti l’acquisto del materasso… Considerati i costi eccessivi consiglio di superare l’etichetta e di dividere equamente le spese o piuttosto di fare la lista nozze presso un’agenzia viaggi!

Il matrimonio Laico-Umanista

Il matrimonio Laico-Umanista
… il Sì personalizzato

sanAncora poco conosciuto in Italia ma molto diffuso nei paesi nordeuropei (Regno Unito, Olanda, Paesi scandinavi), il matrimonio Laico-Umanista è un’alternativa molto cool alle nozze più tradizionali! Ecco in cosa consiste: alla firma in Municipio, cioè al rito civile, segue una cerimonia privata che prevede la presenza di un “officiante” laico, che legge un brano scelto o scritto dalla coppia. Un momento di partecipazione e condivisione con gli invitati che consente a tutti di partecipare con poesie e pensieri dedicati agli sposi!La scelta di questa opzione permette, infatti , di personalizzare ogni momento della cerimonia sia arricchendola con letture, canzoni, promesse di matrimonio o quanto altro, sia eliminando i passaggi un po’ formali, come ad esempio la lettura in incipit degli articoli del codice civile, propri del rito civile.
beachQuello che più mi piace di questa originale opzione è che, non dovendo più limitare la propria scelta a quei luoghi che sono stati eletti casa comunale, è possibile ambientare la cerimonia ovunque: all’aperto all’americana in riva al mare, in un castello, su un’isola, nel proprio giardino e soprattutto nei luoghi del cuore! Sono sempre di più le strutture, anche in Italia, che si stanno organizzando per offrire alle coppie location suggestive per celebrare una funzione Laico-Umanista. In alcuni paesi (Australia, Canada, Norvegia, Nuova Zelanda, Scozia, alcuni stati USA) il matrimonio umanista, quale che sia l’orientamento religioso o sessuale della coppia, ha valore legale, in Italia ovviamente no!                                   boscoLa prima cerimonia celebrata nel nostro Paese, il 21 luglio 2002 presso il Castello di Burio, vicino Asti, fece notizia anche sulla stampa (L’Unità, 25 luglio 2002).
albero

Wedding dress 2012…

Wedding dress 2012:  in viaggio fra le tendenze dell’anno

 

atelier aimeeNon possiamo negarlo… il primo pensiero di una donna a un passo dal “Sì” è sicuramente la scelta dell’abito! Leggerezza, originalità, giochi di linee o tocchi di colore non solo per interpretare uno stile o un gusto, ma piuttosto per esaltare la propria personalità. La sposa 2012 si ispira a un look Retrò: delicato nelle onde e preziosissimo nei tessuti. Merletti, crinoline, busti, corsetti, colli alti, gonne ampie e tondeggianti caratterizzano le tendenze delle collezioni, allontanandosi così dalle linee pure prevalse lo scorso anno. Un’eleganza romantica esaltata dal pizzo, utilizzato per ricamare i corpetti o per vestire spalle e maniche per un effetto “vedo non vedo” molto femminile e glamour. Un ritorno al passato che guarda all’epoca vittoriana nei modelli più principeschi e strizza l’occhio alle dive anni ‘50 come Marylin Monroe, Audrey Hepburn e Grace Kelly negli abiti corti, tagliati sotto il ginocchio, con sottogonne in tulle e corpino stretto a valorizzare la silhouette per una classe senza tempo. Must, anche nelle collezioni sposa, il Vintage!yolan cris Di grande tendenza, soprattutto se ispirato agli anni ‘20, il look revival è rivisitato in chiave moderna, fresca e contemporanea grazie agli intarsi inaspettati e alle applicazioni a contrasto sul candore del macramè, ricamato a motivi geometrici, alle linee lunghe e scivolate, e agli accessori da diva del cinema muto come ombrellini parasole, boa di piume di struzzo, scialletti e guantini in pizzo. Bellissime le proposte di Yolan Cris. Il colore? Total white: il “bianco seta” è il protagonista assoluto delle passerelle, anche se non mancano piccole e ricercate stampe floreali o dettagli nelle nuances pastello più tenui del rosa cipria, dell’azzurro polvere e del verde acqua chiarissimi come nei leggerissimi abiti di Vera Wang.