Boho Chic wedding! Il mood del 2016

boho chic sposiInspirato alla cultura hippy del “fate l’amore non fate la guerra”, il matrimonio Boho Chic è la ricetta perfetta per nozze divertenti e assolutamente cool.
Romantico ma informale, molto chic ma bohemienne. La tendenza 2016, in fatto di matrimoni, è stile di cerimonia ricercato e informale nello stesso tempo, molto in voga negli USA.
boho 1Lo stile Boho Chic si ispira agli anni ’60 e ’70, ha un’anima Bohemienne, con elementi retrò e vintage tratti dalla cultura gitana, reinterpretati in chiave chic ed eco-friendly.
Uno stile country arricchito da un romanticismo hippy che punta sui cosidetti DIY acronimo per “do it yourself”di ispirazione vintage.
sposa bohoVia libera dunque alla creatività! Dai barattoli riutilizzati come centrotavola, alle cassette in legno fino ai contenitori in latta da decorare per l’allestimento, ecosostenibile si ma molto raffinato.
Le nuances sono quelle del bianco, del lino grezzo, di tutto ciò che ricorda la natura.
Il look della sposa: un abito leggero, lungo e scivoloso, preferibilmente nelle tinte bianco o avorio. Ai piedi spazio a comodi sandali con tacchi bassi o rasoterra, per i più coraggiosi si può azzardare anche i piedi scalzi: la sposa Boho Chic deve essere comoda e libera di muoversi, divertirsi e ballare. Il bouquet, poi, semplice e country; i capelli lunghi e sciolti, lisci o ondulati, e in testa l’irrinunciabile coroncina di fiori freschi.
boho 2Le location più giuste sono quelle che offrono ampi spazi all’aperto dove poter organizzare il ricevimento: prati verdi, campagna o spiaggia, purchè evochino libertà.
Semplicità ed eleganza. barattolinoSemplicità che però non vuol dire trascuratezza: nel matrimonio Boho Chic, al contrario, ogni particolare è pensato con cura ed attenzione!
Il menu dovrà essere rigorosamente a base di prodotti legati al territorio, così come le bomboniere dovranno richiamare la natura, optando per dei semi da piantare, per delle piantine grasse o per dei vasetti di marmellata.
pullmino Perfetti anche uno scooter fuori produzione o un pullmino Volkswagen, magari decorato per l’occasione con fiori, palloncini colorati e barattoli di latta.

Luna di miele in … Bretagna!

bretagnaQuando si pensa al viaggio di nozze, la mente corre a mete esotiche, paradisi lontani e incontaminati, dimenticando, spesso, che l’Europa offre scenari suggestivi e un fascino senza tempo!
Una proposta alternativa, ma ad alta dose di romanticismo, è un tour fly & drive della Bretagna regione nord-occidentale della Francia, affacciata sull’Atlantico e famosa per i suoi paesaggi che cambiano ad ogni momento, alternando forza e fragilità e offrendo scorci mozzafiato. Lungo la costa, le scogliere selvagge a picco sul mare cedono il passo al morbido verde della campagna.
chambres d hotes 2L’itinerario consigliato è di 22 giorni e 21 notti, da fine aprile a metà giugno. La particolarità di questo tour, così come di tutti i fly & drive, è data dalla possibilità di noleggiare l’auto, per far godere a pieno la vista senza stress, in totale autonomia e abbracciando a pieno le meraviglie di luoghi incantevoli.
chambres hotesMa ciò che lo rende imperdibile, originale e indimenticabile è la sistemazione nelle chambres d’hôtes, l’equivalente francese dei B&B.
Le chambre d’hôtes sono assolutamente il modo migliore per scoprire la Francia rurale: case private arredate con un gusto impeccabile, di solito immerse nella natura, dove vengono serviti a colazione genuini prodotti locali, spesso coltivati dagli stessi proprietari.
Ogni camera è studiata per regalare agli ospiti serenità e confort e nei casi più esclusivi (maison d’hôtes), sono ricavate all’interno di castelli e antichi mulini.
parigiPunto di partenza per scoprire questa regione così suggestiva Parigi, capitale dall’intramontabile charme! Superfluo elencare le attrattive della Ville Lumiere!
dinanDa Parigi spostamento in treno per Rennes, famosa per una delle più maestose cattedrali gotiche di Francia. Da qui si consiglia la visita dei dintorni: Paimpont e la leggendaria foresta di Broceliande teatro delle vicende di Mago Merlino; il Castello di Dinan del XIV secolo; St Malo e Cancale, rinomata per le sue ostriche; Mont st Michel (in Normandia, appena oltre il confine).
mont sant michelSoggiornando a Quimper, meritano sicuramente una visita Pont Aven, rifugio di Gauguin, sede di una delle più importanti scuole pittoriche impressioniste di fine Ottocento e il faro di Eckmühl sulle scogliere di Penmarc’h, un gigante di pietra che si staglia fieramente nel cielo con la sua sagoma alta ben 65 metri.
pontVale la pena salire in cima a quest’imponente costruzione. Dall’alto, dopo 307 gradini, la vista sull’arcipelago di Glénan e sull’île de Sein è stupefacente! Vannes, Carnac, con il suo borgo e i suoi famosi megaliti, e Nantes sono le ultime tappe di questo tour così ricco di storia e natura.
faro
st maloValentina

Per le info ringraziamo Cecilia Altini, direttore tecnico della Viàtius Tour, agenzia viaggi che propone mete da sogno per tutti i nostri sposi.

Viaggi di nozze: prima puntata!

Inauguriamo oggi una nuova sezione del blog dedicata alle più belle destinazioni per la luna di miele!

honeyUn consiglio, valido per tutte le proposte, è quello di affidarsi a specialisti del settore per non incorrere in spiacevoli contrattempi… il “fai da te” è davvero rischioso!!

kakaduIl primo itinerario che vi propongo è quello che una coppia di sposi ha intrapreso questa estate a coronamento di uno splendido matrimonio… tre settimane fra Australia e Polinesia Francese!… non proprio un viaggio low cost ma ne vale davvero la pena! Accettate un suggerimento da wedding planner meno portate per il banchetto e più panorami mozzafiato e acque cristalline!Ayers-Rock-

Australia: il consiglio è un viaggio fly & drive per perdersi nei meravigliosi scenari naturali di questa terra tutta da esplorare. I luoghi di maggiore interesse sono situati nelle parte settentrionale del continente, per questo un ottimo punto di partenza è la città di Darwin, con un eccellente mix di festival, magici mercatini notturni lungo la spiaggia, musei e incredibili tramonti. Da qui percorrendo in auto la Nature’s Way il cuore fisico dell’Australia è facilmente raggiungibile: il Kakadu National Park, Patrimonio dell’Umanità, con Uluru (Ayers Rock) la quintessenza delle esperienze australiane. Visibile da decine di chilometri di distanza e celebre per la sua intensa colorazione rossa, che muta in maniera spettacolare (dall’ocra, all’oro, al bronzo, al viola) in funzione dell’ora del giorno e della stagione.Australia_12apostoliSpostandosi nella parte meridionale, esplorando la Gold Coast percorrendo la Great Ocean Road, nella parte più meridionale dello stato di Victoria, dove la natura mette in scena uno spettacolo diverso a ogni curva (il più suggestivo quello de “I dodici Apostoli“), imperdibile una visita a Kangaroo Island, dove ripide scogliere battute dalle onde dell’Oceano Antartico, si uniscono a remote spiagge intatte e bianche dune di sabbia, paradiso per le specie originarie dell’isola come i canguri, i koala e i leoni marini.canguri Polinesia: un pò di riposo! 118 isole divise in 5 arcipelaghi (Isole del Vento, le Isole Sottovento, le Isole Marchesi, le Isole Australi, le Tuamotu-Gambier) perse nella zona est del Pacifico meridionale, in una fascia compresa tra l’Equatore e il Tropico del Capricorno.bora Da visitare Moorea, Bora Bora e Rangiroa! Ma anche Tahiti non è male. Bora Bora è la perla del Pacifico, la vera star tra le isole del Pacifico. polinesia-by-nightLeggenda vuole che il dio Ta’aroa la modellasse per ultima cercando di ovviare a tutti gli errori compiuti in precedenza e facendone il suo capolavoro.moorea Meta del turismo più esclusivo con le sue acque traspartenti, le spiagge deserte dai colori incredibili e i suoi resort… da non perdere una o più notti in overwater, un bungalow palafitta direttamente sul mare!overwater

Valentina

Per le info ringraziamo Cecilia Altini, direttore tecnico della Viàtius Tour, agenzia viaggi che propone mete da sogno per tutti i nostri sposi.

Matrimonio ecofriendly

I matrimoni ecologici non solo fanno bene alla natura ma in questo periodo sono anche di grande tendenza!centrotavola
Dagli inviti al vestito, dalle bomboniere ai segnaposto, tutto può essere eco!
Vediamo insieme qualche consiglio:
– gli inviti o i portaconfetti
non possono che essere in carta riciclata o biodegradabili, ma ci sono migliaia di decorazioni quindi non c’è che l’imbarazzo della scelta!chiara
– le bomboniere
Vasetti di miele, marmellata, olio, liquori, spezie! molto eco-chic i saponi, i gessetti profumati, piantine e semi o le candele in cera d’api. E avete mai pensato a tutte quelle associazioni che offrono bomboniere equo-solidali?vasetto
centrotavola e segnaposti
composizioni con fiori, frutta e verdura sono molto originali! l’utilizzo di piante aromatiche come basilico, origano, menta, camomilla, lavanda, timo non solo fanno felice la nostra terra ma hanno anche un ottimo profumo.Cervarolo
non solo fiori
non siete ancora soddisfatti e volete essere ancora più alternativi? perchè invece dei fiori non utilizzate materiale riciclato come decorazioni di carta, plastica o bottoni e conchiglie?
location
la sua scelta è essenziale! evitate posti lontani dal luogo della cerimonia per limitare gas inquinanti, sfruttare la luce naturale del sole, risparmiando sull’elettricità oppure scegliete una struttura che utilizzi energia rinnovabile.barbera
Il menu dovrà essere a km zero, così non solo prediligerete i prodotti del territorio ma avrete la sicurezza che ciò che mangiate è assolutamente salutare!cervarolo2

Foto by Prestige Events Planner s.r.l

Donatella

L’idea eco chic per le bomboniere

Piccole creazioni di sapone fatto a mano per una bomboniera molto chic e amica della Natura

saponeUn’amica prossima alle nozze mi chiedeva consigli sulla scelta delle bomboniere, invitandomi a suggerirle qualcosa di “non visto”, originale, personalizzabile e soprattutto utile. Le ho consigliato di orientarsi sulle bomboniere di sapone fatto a mano! Esclusive e amiche della natura. Questo tipo di sapone, infatti, è composto solo da ingredienti naturali ed è completamente personalizzabile nella forma, nella dimensione, nel colore, nel profumo, nei gusti. sapone bombonieraUn ricordo che racconta davvero la storia degli sposi e un’idea, non solo bio, ma molto chic per la sua intrinseca delicatezza! Queste piccole creazioni si prestano anche ad essere dei profumatissimi segnaposto a completamento di un allestimento a tema per un matrimonio shabby chic, piuttosto che per un matrimonio fluo o un matrimonio country! saponi gelatoInfatti ci si può divertire a giocare fra colori e profumi fra i variegati e gradevoli: da quelli fruttati come fragola, agrumi e lampone a quelli più classici come vaniglia, cioccolato e cannella fino a quelli più sfiziosi come rosa canina e rosmarino. Adagiate su un cuscino o fra le lenzuola renderanno i sogni dei vostri invitati molto più piacevoli!cuori