Regole di bon ton: i biglietti di ringraziamento

thank you cardE’ bene sapere che il galateo ma più semplicemente l’educazione prevede che si ringrazino i propri invitati con un biglietto di ringraziamento! Scritto rigorosamente a mano per trasmettere al destinatario una sensazione di cura e attenzione. Da evitare frasi fatte da stampare in serie!ringraziamento wedding Le thank you card vanno inviate per posta al ritorno del viaggio di nozze magari allegando al biglietto una foto dei neo sposi in luna di miele o degli stessi invitati durante il matrimonio. Magari una polaroid! Infatti è importante personalizzare i biglietti di ringraziamento. ringraziamento bon tonAnche senza cercare frasi ad effetto, la dedica personalizzata sarà ricordata sicuramente come un pensiero dolce e originale che non passerà inosservato.polaroid ringraziamentoLo stile dei biglietti di ringraziamento deve rispecchiare la linea delle partecipazioni di matrimonio in modo da dare un senso di continuità a tutto l’evento. I biglietti di ringraziamento, infatti, chiudono il cerchio di un giorno importassimo e sono considerati un po’ come la firma degli sposi.polaroid personalizzata

Sposa 2017… l’abito che fa tendenza

SCHIENA PIZZO

Le tendenze 2017 per gli abiti da sposa hanno un sapore retrò. I modelli prendono spunto dai tagli del passato: nelle ampie gonne di tulle al ginocchio che richiamano gli anni ’50, mentre i vestiti lunghi, in pizzo e scivolati o a sirena – completamente ricamati con piccoli strass o perline – sono un omaggio agli anni ’20.collage-2016-11-16-12_11_53 I tessuti, il pizzo e il tulle in particolare, ricordano i ricami in voga negli anni ’20. Un must della stagione è senza dubbio la sovragonna. Gli abiti a sirena si completano con sovragonne in tulle o chiffon staccabili in modo da avere due vestiti in uno. L’abito da sposa spezzato, gonna e top, è l’ideale per le spose più giovani che cercano qualcosa di più attuale e originale.collage-2016-11-16-12_15_32Ampie gonne in tulle a vita alta si abbinano quindi a maglie leggere di pizzo, a manica lunga o a tre quarti oppure a crop-top corti, senza maniche e accollati.collage-2016-11-16-12_12_55
Il pizzo è il tessuto preferito per quanto riguarda gli abiti da sposa del 2017. Un vero e proprio inno al romanticismo, che si svela attraverso uno stile decisamente anni ’20. Le forme sono antiche: maniche lunghe leggerissime, scolli a cuore o semi cuore che avvolgono il busto, gonne lunghissime che si allungano in strascichi mozzafiato.collage-2016-11-16-12_13_31Ma non mancano trasparenze, scolli profondi e tagli aderentissimi. I modelli a sirena valorizzano al massimo le forme femminili. Le scollature evidenziano la schiena – che quest’anno deve essere nuda – oppure il decollété, con colli a V profondi, a barchetta o grazie a spalline sottili. La sensualità traspare nei mix di tulle leggero e di veline ricamate che lasciano intravedere il corpo.collage-2016-11-16-12_16_07